5 consigli per la logistica di magazzino

5 consigli per la logistica di magazzino

A prescindere dal tipo di distribuzione, la logistica di magazzino può presentare medesime criticità. Ci sono numerosi fattori che intercorrono nella giusta organizzazione e l’ottimizzazione del processo logistico risulta essenziale per la buon riuscita del lavoro. Sebbene ogni magazzino abbia le proprie caratteristiche in fatto di prodotti gestiti, strutture gerarchiche e dimensioni aziendali, c’è un filo conduttore comune a tutti, le problematiche gestionali e organizzative dell’azienda.

Da questo deriva l’estrema importanza della gestione del magazzino logistico, basata su efficienza e oculatezza. La logistica di magazzino comprende la manutenzione, la formazione del personale, il trasporto, la ricezione, gli acquisti, il controllo delle scorte, lo stoccaggio e la distribuzione della merce.

1. Parola chiave: ordine.

Il materiale del magazzino deve essere sistemato in modo razionale, tendendo conto della rotazione logistica, seguendo ogni fase dallo stoccaggio alla pulizia, evitando accumuli di materiali, con un occhio di riguardo per i dati dei prodotti e le questioni inventariali. Grande attenzione alla pulizia di pavimenti in caso di presenza d’acqua, olio, prodotti di pulizia e tutto ciò che possa provocare cadute, infortuni e possa essere d’ostacolo allo svolgimento delle normali attività. Bisogna mantenere sgombre le zone di transito da imballaggi e macchinari.

2. Sicurezza.

Avere un magazzino sicuro è fondamentale per ogni attività. Come detto prima, l’ordine e la pulizia sono fattori imprescindibili insieme alla sicurezza, nonché assolutamente connessi. In questa ottica è obbligatorio organizzare un corso per la sicurezza per tutti gli addetti ai lavori, così come corsi per l’utilizzo migliore di attrezzature e mezzi. Nuovi assunti dovranno seguire la stessa formazione in fatto di sicurezza. Un buon responsabile dovrà assicurarsi che vengano usate tutte le protezioni necessarie e pianificare la revisione e manutenzione periodica delle attrezzature, dei mezzi e dei macchinari. Ogni malfunzionamento va prontamente segnalato così da effettuare rapidamente le riparazioni richieste.

3. Strategia.

Una buona strategia è alla base di tutto, la logistica di magazzino non fa eccezioni. Questa la procedura tipo da seguire: definire la strategia di sviluppo controllare l’insieme delle attività (organizzative e gestionali) e i flussi di attività controllare e ottimizzare dei materiali e dei prodotti in magazzino gestione operativa "day by day" del sistema logistico.

4. Sistema logistico implementato.

Alla strategia detta sopra, sarebbe ancora più utile associarne un sistema logistico implementato, vale dire ulteriori mosse da seguire per rendere la logistica di magazzino ottimale. Controllo della merce in arrivo, verifica sempre i documenti e le fatture accompagnatorie Previsione dei limiti di scorta minima, così da fare eventuali ordini al fornitori per non rimanere senza Fare l’inventario con scadenze fisse e frequenti, monitorando tutte le possibili variazioni e coordinare gli arrivi e partenze delle merci Utilizzare un software per gestire l’attività di tracciamento e gestione delle scorte.

5. Controllo e Aggiornamento.

Come ogni settore, seguire procedure di controllo e aggiornarsi sulle novità del settore sono strumenti fondamentali per ogni attività. Seguite corsi di aggiornamento, di specializzazione e di sicurezza insieme a tutti i vostri dipendenti. Verificate sempre che i metodi adottati in fatto di gestione e organizzazione stiamo funzionando e siate sempre pronti a implementare e cambiare anche il vostro mindset aziendale.

Contatti