Il trasporto: l’anello di congiunzione fra magazzino, fornitori, clienti

Il trasporto

La qualità e l’efficienza del trasporto è essenziale per la soddisfazione per tutti i soggetti del mercato: produttori, fornitori ma soprattutto clienti. Le attività chiave del processo logistico, infatti, sono sempre più complesse e la globalizzazione e l’internazionalizzazione dei mercati richiede che siano sempre più veloci, tempestive ed efficienti.

Acquisizione dei materiali dai fornitori, movimentazione interna nei magazzini, imballo e trasporto dai magazzini dei prodotti finiti e distribuzione presso i punti di vendita: si comprende bene quanto siano complesse le interazioni e quanto conti – nel processo logistico – il trasporto che muove non solo materiali e prodotti ma anche informazioni e che si presenta come trasversale rispetto alle funzioni aziendali.

Il trasporto assume un ruolo di vero e proprio intermediario tra i fornitori ed i clienti e deve essere capace di rendere disponibili i prodotti al posto giusto e al momento giusto.

Ma cosa significa questo?

  • Il trasporto deve rendere disponibile il prodotto sui mercati entro un tempo che soddisfa il cliente e che non danneggi la merce (basti pensare ai prodotti alimentari deperibili!);
  • Il trasporto deve essere tempestivo: la consegna deve rispettare i tempi che intercorrono dall’emissione dell’ordine da parte del cliente fino al ricevimento della merce da parte del cliente finale;
  • Il trasporto deve essere affidabile: la merce deve viaggiare su mezzi sicuri, veloci e perché no a basso impatto ambientale;
  • Il trasporto deve essere sicuro: le confezioni e i prodotti devono arrivare integri, conformi all’ordine e con la documentazione di accompagnamento regolare e precisa;
  • Il trasporto deve essere flessibile, ovvero si deve adattare alle richieste del cliente secondo logiche di personalizzazione.

Il ruolo di intermediazione del trasporto – tra i diversi anelli della catena logistica – si rafforza nel momento in cui ci si affida ad imprese terze che si occupano del trasporto stesso. E data l’importanza strategica di questo ruolo di intermediazione si comprende anche che il trasporto va ottimizzato –affidandosi ad intermediari attendibili ed efficienti - proprio in funzione del fatto che se viene gestito in modo ottimale può supportare:

  • L’innovazione: garantire consegne discontinue di piccoli lotti;
  • La differenziazione del servizio: garantire consegne rapide, flessibili dal punto di vista geografico;
  • Leadership di costo: minimizzare i costi pur mantenendo alta la qualità del servizio.

Contatti