Notizie dal mondo della logistica

News

Novità nel settore software legato alla logistica al salone SMAU di Milano in cui è stato presentato Logistics Box, un software elaborato in seno ad una spin–off dell’Università di Firenze – KKT – che si occupa di ricerca operativa, data mining clustering e previsione della domanda. Il software ha di innovativo l’integrazione con i dispositivi mobili come il computer di bordo, lo smartphone, i navigatori e altri dispositivi professionali. Il software è stato sperimentato con successo su flotte di medio – grande dimensione (ma si adatta bene anche a flotte piccole) che si occupano della consegna ma anche del ritiro delle merci che, effettivamente, nella consegna hanno risparmiato tempo e chilometri percorsi.

Altra novità nel settore della televisione: un nuovo format televisivo che si occupa di trasporti marittimi. Ideato dall’editore Massimiliano Monti, TransPort, debutta grazie alla produzione di TeleNord con l’obiettivo di favorire la collaborazione tra gli operatori della logistica (aziende, fornitori, enti, ecc) in particolar modo per quelli che operano nel settore marittimo. Il programma è diffuso su tutto il territorio nazionale grazie alla partnership con alcune emittenti regionali (Antenna 3, Antenna Sicilia, Canale 9, Espansione Tv, Rete7, RTTR, Tele Costa Smeralda, TeleNord, Toscana TV).

In tutto il mondo aziendale si sente sempre più l'esigenza da un lato di migliorare le performance e soddisfare il cliente. dall'altro, di contenere l'impatto ambientale. Proprio questo ultimo punto non può sfuggire alle istituzioni che devono assicurare una normativa che sia in grado di raggiungere questo scopo. Sono queste le ragioni che hanno spinto l’Autorità Portuale di Trieste ad avviare la procedura per dotarsi del sistema di certificazione ambientale “Emas. Il primo step, l’Analisi Ambientale Iniziale, è stato già inaugurato e porterà, a conclusione dell’iter certificativo ad un sistema di gestione ambientale che coinvolge tutti gli operatori della catena logistica, dai fornitori fino al consumatore finale.

I recenti casi che la cronaca ha riportato in merito alle frodi alimentari e alla contaminazione dei cibi che mette in serio pericolo la sicurezza e la salute umana ci pone un quesito in ordine alla logistica dei generi alimentari e se essa possa assumere un ruolo di garanzia per il consumatore sulla qualità dei cibi. In questa prospettiva la tracciabilità lungo la filiera logistica dell’agroalimentare, con l’ausilio di soluzioni di identificazione automatica (codici a barre, RFID, ecc) può rendere visibili al consumatore ulteriori specificità dei prodotti agroalimentari. E proprio dell’identificazione automatica (e delle tecnologie ad essa connesse) si parlerà ad una Mostra Convegno – MCT Strumenti di Visione e Tracciabilità - che si terrà a Bologna il 6 giugno 2013 ed organizzato da autorevoli partner come l’Università Carlo Cattaneo, Treviso Tecnologia ed altri enti ed associazioni.

Contatti