Nuove oppurtunità per la logistica, i porti marittimi

Negli ultimi anni il settore della logistica si è sviluppato in maniera esponenziale anche se ha avuto una battuta di arresto nel 2009 con la crisi europea. È ancora un ottimo settore su cui puntare soprattutto perché è previsto che il volume degli affari potrebbe aumentare da qui al 2030 grazie allo sviluppo del mercato asiatico che è in forte ascesa da tempo.

In particolare il settore in forte sviluppo è la logistica portuale e retro portuale, vero fulcro della supply chain globale: i porti marittimi sono il vero cuore pulsante di tutti gli scambi che vengono effettuati nel mondo.

Perché sono importanti i porti marittimi

In europa il volume degli scambi commerciali globali è altissimo, infatti l’80% viene effettuato attraverso i porti marittimi e il 74% delle merci sono trasportate via mare: questo spiega tutti gli investimenti in questo settore e la loro importanza a livello logistico. Sono fondamentali per la competitività dell’Europa ed il loro sviluppo porta anche una creazione di nuovi posti di lavoro con conseguente aumento delle relazione tra paesi e del benessere sociale. Le attività portuali in alcuni casi contribuiscono alla crescita economica e del PIL di alcune nazioni come nel caso dei Paesi Bassi ad esempio, dove questo settore ha contribuito al  raggiungimento del 3% delle attività economiche complessive.

Competizione tra porti

La  grande importanza in termini economici e strategici porta nel continente europeo ad una naturale competizione tra porti: i porti più accessibili ed efficienti e che offrono maggiori servizi sono avvantaggiati. Il fine è attrarre sempre più tratte marittime e proprietari di cargo cosi da aumentare il volume degli affari e dell’indotto presente intorno al porto. I servizi portuali tra i quali il carico/scarico delle merci, la pesatura dei colli e l’assistenza doganale insieme all’efficienza dei servizi intermodali ad esso collegati sono pertanto il biglietto da visita di alcune nazioni che puntano ad aumentare sempre più i loro giro di affari anche in questo settore logistico. 

Le opportunità

La conseguenza diretta dello sviluppo generale di questo settore e della competitività conseguente dei singoli porti  è lo sviluppo del settore logistico ed il riconoscimento del suo ruolo centrale in questo tipo di commerci. La logistica diviene cosi di fatto la risorsa primaria per lo sviluppo del porto marittimo e mezzo stesso per una sua eventuale crescita  competitiva rispetto ad altri se organizzata in maniera ottimale, come ad esempio localizzando gli impianti di distribuzione vicino i porti utilizzati per l’import/export.

Contatti